FriuliRun | Corse e marce in FVG - Blog

torrente asticoIl Cammino di San Benedetto è un percorso di circa 310 chilometri, diviso in 16 tappe, che tocca le località più significative nella vita del santo. Partendo da Norcia, dove nacque, passando per Subiaco, dove pose le basi della sua Regola, fino ad arrivare a Montecassino, dove visse gli ultimi anni della sua vita.

Un percorso nel cuore dell’Italia, che parte dall’Umbria, attraversa  tutto il Lazio e giunge vicino al confine con la Campania,  passando zone prevalentemente montuose e toccando piccoli paesi immersi nella natura, come Cascia, Roccaporena, Monteleone e molti altri.

Verso la metà del cammino si raggiunge Subiaco, luogo fondamentale nell’esperienza benedettina, dove si coniugano spiritualità, natura, storia ed arte, comprese numerose testimonianze dell'epoca romana, il sentiero prosegue poi verso l'Abbazia di Montecassino, tappa finale del Cammino.

Il Cammino tocca pochissimo asfalto, sviluppandosi quasi interamente per sentieri, carrarecce e strade bianche, si può percorre anche in bicicletta ed è suddiviso in 7 tappe per un totale di 340 km.


Sul sito ufficiale è possibile trovare maggiori informazioni e richiedere le credenziali.

torrente asticoIl Cammino Fogazzaro Roi è un percorso paesaggistico culturale di circa 80 km nato nel 2011 per celebrare il centesimo anniversario della morte dello scrittore vicentino Antonio Fogazzaro e per ricordare il marchese Giuseppe Roi suo pronipote, esponenti di una famiglia di grandi cultori dell’arte e della letteratura, le cui gesta ed opere saranno raccontate attraverso il territorio.

Il percorso parte dalle campagne di Montegalda, nel basso vicentino e attraverso argini e sentieri pedonali si arriva a Vicenza, proseguendo attraverso le risorgive, verso l’Alto Vicentino si risale fino ai 1000 metri di altitudine di Tonezza del Cimone, la parte più impegnativa del percorso.


È un itinerario tra fiumi, colli e ville, alla scoperta dei luoghi di vita del romanziere, che coniuga trekking, sport, ambiente e cultura, toccando luoghi cari al marchese Giuseppe Roi, un grande divulgatore della cultura e della bellezza della terra veneta nel mondo.


Il cammino è stato creato grazie a un gruppo di volontari che hanno segnato l’intero percorso, sul sito ufficiale sono disponibili maggiori informazioni, compresa la descrizione delle tappe e la richiesta delle credenziali.


lago verzenisLa Via degli Abati, un sentiero anticamente utilizzato da monaci, pellegrini e mercanti, è conosciuta come una variante della Via Francigena detta “Francigena di Montagna” ed è un percorso di quasi 200 km che porta dalla pianura padana alla lunigiana.

Si parte da Pavia e in otto tappe, attraversando tre regioni, Lombardia, Toscana ed Emilia-Romagna si arriva a Pontremoli. Il cammino passa per vecchie strade e mulattiere tra meravigliose vallate e crinali per un dislivello complessivo di oltre 6000 metri, è segnalato e presenta solo una minima parte di tratti asfaltati in prossimità dei centri più grandi.

A Pontremoli la Via degli Abati si unisce alla Via Francigena, per arrivare a Roma e al Cammino del Volto Santo, che in dieci tappe porta fino a Lucca.


Sul sito ufficiale è possibile trovare altre informazioni e richiedere cartoguide e credenziali.



lago verzenisIl Cammino delle Pievi è un percorso ad anello attraverso la Carnia, lungo circa 260 chilometri, suddiviso in 20 tappe, in dieci delle quali si incontrano le storiche Pievi Carniche, antiche chiese, generalmente collocate su alture lontano dai centri abitati, luoghi di silenzio e riflessione spirituale.

Il tragitto si svolge tra vecchi sentieri di bassa montagna e sentieri alpini del CAI, la maggior parte delle tappe è percorribile durante tutto l'anno, mentre il periodo migliore per compiere in sicurezza gli itinerari compresi tra Forni di Sopra e Ravascletto (tappe da 10 a 15) va da metà maggio a metà novembre.

Il percorso è interamente segnato con segnavia di colore giallo e bianco, tabellina con freccia direzionale e logo del Cammino, ad eccezione dei sentieri con segnavia CAI, che riportano i consueti bolli bianchi e rossi.


Il Cammino delle Pievi della Carnia permette non solo di compiere un viaggio spirituale e religioso, ma anche di conoscere più a fondo la storia e la cultura del Friuli Venezia Giulia.

Sul sito ufficiale è possibile trovare numerose informazioni, scaricare le mappe, la descrizione delle tappe e consultare un elenco aggiornato di celebrazioni ed eventi in cui le Pievi sono aperte e visitabili.

materaIl Cammino Materano conduce dalla Puglia alla Basilicata ed composto da sei differenti percorsi, conosciuti come Via Peuceta, Via Ellenica, Via Sveva, Via Jonica, Via Dauna e Via Lucana, che portano fino alla Cattedrale della Madonna della Bruna di Matera.

Al momento i due cammini aperti e percorribili in autonomia sono la Via Ellenica, che parte da Brindisi e la Via Peuceta, che inizia dalla Basilica di San Nicola di Bari.

La Via Peuceta parte dalla costa e arriva all'entroterra percorrendo 170 km in sette tappe, per arrivare a Matera si passa da Altamura, Gravina e l'altopiano delle Murge, attraversando borghi medievali, cattedrali e chiese rupestri.

È
un viaggio attraverso natura, storia, archeologia, cultura ed enogastronomia, camminare in questi luoghi è il modo migliore per conoscere ed apprezzare a pieno il territorio.

Sul sito ufficiale è possibile trovare maggiori informazioni, scaricare la descrizione delle tappe e richiedere le credenziali.

Ultime dal blog